Villa Comunale

Storia

La Villa Comunale di Castellammare di Stabia è il parco principale della città che corre lungo la fascia costiera dall’hotel Miramare fino a Piazza Giovanni XIII.

Suddivisione

Il parco può essere diviso in due sezioni: il Lungomare che va dal Miramare a Piazza Principe Umberto e i Giardini Pubblici. Il lungomare della Villa comunale è lungo circa un chilometro;

Caratteristiche

in esso è stata posta la fontana del Vogatore che ricorda la lunga tradizione stabiese nell’ambito del canottaggio. I giardini pubblici invece sono stati restaurati di recente e presentano un aspetto più classico, simili ai giardini francesi: è in questa zona che si trova la cassarmonica, la fontana dei Tritoni , il viale dove si trovano i busti della personalità famose legate a Castellammare di Stabia e un monumento dedicato alla vittime del mare.

Storia

La Villa Comunale di Castellammare di Stabia è il parco principale della città che corre lungo la fascia costiera dall’hotel Miramare fino a Piazza Giovanni XIII.

Suddivisione

Il parco può essere diviso in due sezioni: il Lungomare che va dal Miramare a Piazza Principe Umberto e i Giardini Pubblici. Il lungomare della Villa comunale è lungo circa un chilometro;

Caratteristiche

in esso è stata posta la fontana del Vogatore che ricorda la lunga tradizione stabiese nell’ambito del canottaggio. I giardini pubblici invece sono stati restaurati di recente e presentano un aspetto più classico, simili ai giardini francesi: è in questa zona che si trova la cassarmonica, la fontana dei Tritoni , il viale dove si trovano i busti della personalità famose legate a Castellammare di Stabia e un monumento dedicato alla vittime del mare.

Inaugurazioni Recenti

Di recente sono stati inaugurati due nuovi monumenti, uno dedicato alle vittime del lavoro, l’altro invece ricorda l’eruzione del Vesuvio del 79.

Inaugurazioni Recenti

Di recente sono stati inaugurati due nuovi monumenti, uno dedicato alle vittime del lavoro, l’altro invece ricorda l’eruzione del Vesuvio del 79.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *